la resilienza come risorsa

    Che Ansia!!!!
    La Resilienza come risorsa!

    L’Ansia

    è uno stato emotivo, gradevole o sgradevole, associato ad una condizione di allerta e paura nei confronti di un qualcosa di esterno.

    L’ansia: paura senza oggetto!!!

    MA …
    STRANO A DIRSI!!!

    L’Ansia, quando non arriva al patologico, ovvero quando non va ad alterare il normale funzionamento della persona, è di vitale importanza!!!

    L’Ansia funzionale:

    • Durante la preparazione di un esame ci aiuta a concentrarci di più;
    • Quando attraversiamo la strada ci aiuta ad essere più allerti;
    • Quando siamo ad un appuntamento per noi significativo ci aiuta a “fare buona impressione”;
    • In un colloquio di lavoro ci aiuta a dare il meglio di noi.

    L’ansia come sopravvivenza:

    In ambito etologico/evoluzionistico essa ha un significato adattivo per la nostra specie, utile a prevenire i pericoli legati alla sopravvivenza.

    Se noi tutti siamo qui è grazie all’ansia dei nostri antenati che sono riusciti a scappare da leoni, lupi etc e a riprodursi!

    Dunque

    In condizioni sane è una reazione funzionale e fisiologica dell’organismo utile a segnalare la necessità di mobilitare risorse interne e motivare all’azione.
    Vitalizza in qualche modo l’organismo, in questo senso non è patologica.

    L’ansia è quindi una reazione universale, utile, di per sé non presenta un disturbo, perché attiva il soggetto verso un’azione!

    essere resiliente
    Ed è qui che entra in gioco
    l’essere resilienti!
    essere resilienti

    Ed è qui che entra in gioco
    l’essere resilienti!

    superare gli ostacoli

    Im....Possibile!

    Per resilienza s’intende la capacità di raggiungere un buon livello di adattamento nonostante le avversità, i traumi, le difficoltà, lo stress.
    è possibile superare gli ostacoli

    Per resilienza s’intende
    la capacità di raggiungere
    un buon livello di adattamento
    nonostante
    le avversità, i traumi, le difficoltà, lo stress.

    Essere resilienti significa:

    • Essere flessibili, disposti al cambiamento, accettare di poter sbagliare e correggere la propria “rotta”.
    • Avere curiosità, la creatività e il senso dell’umorismo per affrontare le situazioni difficili.
    • Saper esprimere le proprie emozioni e i propri sentimenti.
    • Non significa adattarsi ad ambienti per varie ragioni nocivi, in quei casi è più opportuno cambiare.

    Tutti possiamo essere resilienti!

    • Impegno, darsi da fare e essere attivi.
    • Saper scegliere.
    • Accettare il cambiamento, capacità di vedere gli aspetti positivi delle trasformazioni.
    • Attitudine proattiva: capacità di agire sul problema e sulle cause.

    COSA FARE PER MIGLIORARE LA PROPRIA RESILIENZA?

    esprimere le proprie emozioni
    Esprimere le proprie emozioni!
    esprimere le proprie emozioni

    Esprimere le proprie emozioni!

    condividere il dolore
    Condividere il dolore: solo parlandone questo inizia ad assume carattere di “normalità”
    condividere il dolore

    Condividere il dolore: solo parlandone questo inizia ad assume carattere di “normalità”

    essere attivi e creativi
    Fare qualcosa di diverso!!
    Appoggiarsi alla propria rete sociale;
    Chiedere supporto ad un professionista;
    Restare attivi;
    Incrementare la propria creatività!
    essere attivi e creativi

    Fare qualcosa di diverso!!
    Appoggiarsi alla propria rete sociale;
    Chiedere supporto ad un professionista;
    Restare attivi;
    Incrementare la propria creatività!

    affrontare il problema
    "Non ci si libera di qualcosa evitandola ma soltanto attraversandola!”
    Cesare Pavese
    affrontare il problema

    “Non ci si libera di qualcosa evitandola ma soltanto attraversandola!”
    Cit. Cesare Pavese